Progetto Howie: As Long As You Love Me (di nuovo)

COS’È PROGETTO HOWIE + RIASSUNTO DELLE PUNTATE PRECEDENTI 

Cari (insomma) detrattori di Progetto Howie (voi chiederete “Ma chi si permette di criticare questo Progetto?”, io risponderò che queste persone esistono e sono capeggiate da mia mamma), ciao, come va? Tutto a posto? La lettura alternativa che vi propongo oggi è COSE CHE NON PENSAVI SI POTESSERO FARE CON L’AVOCADO. Vi saluto & tante buone cose.

Care amiche e cari amici amanti dell’Arte e del Bello in generale, oggi parleremo ancora una volta di As Long As You Love Me (qui il link alla prima toccante analisi, se interessa). Parleremo ancora una volta di As Long As You Love Me perché sento che questa pregevole Opera d’Arte offre parecchi spunti di discussione (in realtà perché ho voglia di produrre due o tre gif a tema).

Procedo.

Il video/pregevole Opera d’Arte:

Due o tre gif (le quali, incidentalmente, sono molto versatili e adatte a buona parte delle complesse e multisfaccettate interazioni che costellano le nostre vite):

Alaylm1

Alaylm2

AS LONG AS 3

Alaylm5

Alaylm4

alaylm6

AGGIUNTA DEL GIORNO DOPO:

Mi sono accorta che questo è il primo video in cui compare il celebre OCCHIOLINO, la mossa che diventerà un po’ il marchio di fabbrica del nostro Howie! Non siete contenti di avere assistito al dipanarsi della Storia? Io sì, molto.

Saluti:

CIAO e w Howie ma anche w i Backstreet Boys tutti.

Progetto Howie: Everybody (Backstreet’s Back)

COS’È PROGETTO HOWIE + RIASSUNTO DELLE PUNTATE PRECEDENTI 

Oggi è un grande giorno, perché oggi Progetto Howie torna ad allietare i nostri cuori e le nostre orecchie con la sua consueta carica di grande musica, talento esuberante e travolgenti emozioni.

giphy

Lettura alternativa per i disinteressati: Quell’alpaca al guinzaglio: “La porto in auto e in paese”, la simpatica storia di un agricoltore di Montespertoli e dei suoi allegri alpaca chiamati Cristina, Marta, Duccio, Angela, Caterina e Antonio. Lorenzo (specifico: Lorenzo non è un alpaca, è mio fratello), visto che al momento ti trovi in Toscana potresti anche andarli a trovare (per chi non lo sapesse: mio fratello sta facendo il giro d’Italia in motorino, al momento è appunto in Toscana anche se le ultime news dicono che si è perso in una città che non riesce ad identificare).

MA TORNIAMO A NOI (E AD HOWIE).

La canzone di oggi è Everybody (Backstreet’s Back), il primo singolo tratto dall’album Backstreet’s Back, un album di ritorni, un album di conferme, un album di video musicali che, presi singolarmente, sono costati di più di tutti i video precedenti messi insieme.

Everybody_(Backstreet's_Back)_(Backstreet_Boys_single_-_cover_art).png
1997. Che nervoso quando la copertina del singolo non c’entra nulla con il video (cioè SEMPRE) ma anche maglioni molto belli, catenazze idem e, devo dire, pure le espressioni da “BEH COME LA METTIAMO?”

Ho scritto che la copertina del video non c’entra niente con il video perché, se la foto che abbiamo appena visionato ritrae cinque ragazzotti con il broncio vestiti da terriccio, il video che stiamo per analizzare è decisamente di ispirazione HORROR.

La trama è abbastanza semplice: i cinque stanno tornando a casa (DA DOVE? Ma non iniziamo a porci queste domande perché ho appena detto che la trama è abbastanza semplice e se individuiamo tutti i punti oscuri poi mi contraddico da sola e non mi va), dicevo, i Nostri stanno tornando a casa, l’autobus si rompe, trovano quindi rifugio in un castello abbandonato e, del tutto logicamente, si trasformano in mostri e fanno anche un balletto molto bello – balletto che vorrei imparare bene perché penso che possa sempre servire nella vita.

Howie ci fa sognare già dalla prima scena, dove indossa una deliziosa salopette e prova, senza successo, a fare una telefonata (mia riflessione: è lo stesso cellulare che gli vediamo in As Long As You Love Me? Perché è sempre Howie a fare le telefonate? Indagherò).

Le scene in cui Howie fa la parte del vampiro sono poche ma culturalmente elevate:

giphy2

Quello che ci (mi) interessa di più in questa sede è, però, IL BALLETTO. Ho scritto prima che questa danza può sempre servire nella vita, e infatti si rivela molto utile 1) Ai matrimoni; 2) Quando si torna a fare la spesa al proprio supermercato preferito dopo mesi di spese in posti inferiori; 3) Quando si torna a casa la sera.

Ora che ho ben sessanta minuti di pilates all’attivo sono diventata, com’è facilmente intuibile, una grande esperta di Movimento armonico/aerobico e Danza e ho quindi generosamente deciso di suddividere per voi la routine in tre mosse molto semplici e dai nomi evocativi:

  1. giphy
  2. Questa non riesco a caricarla in nessun modo, comunque si tratta del movimento sapiente di spalle e mani, si chiama Pura Arte perché è, appunto, Pura Arte e si può trovare seguendo questo link.
  3. giphy3

Riassunto finale

Che Howie fosse un grande attore l’avevamo già capito, ma le sue doti in ambito danzereccio si sono dispiegate a noi in tutta la loro vastità solo grazie a questo video. Bravo Howie, SEI UN GRANDE (“Sei un grande” va detto col tono di mia mamma quando vede De André alla tele) (ora che ci penso questa affermazione non potrà essere compresa appieno dalla maggioranza dei miei lettori, ma la vita, d’altronde, è spesso ingiusta).

Bonus

Everybody (Backstreet’s Back) è una canzone che l’autrice di questo Spazio non esita a definire ICONICA ed è stata spesso omaggiata in vari ambiti. Sottopongo quindi alla vostra cortese attenzione questa recente e gloriosa pubblicità di Just Eat:

CIAO.

Progetto Howie: Anywhere For You

COS’È PROGETTO HOWIE + RIASSUNTO DELLE PUNTATE PRECEDENTI 

Come di consueto iniziamo la puntata dedicando un pensiero agli amici disinteressati alla nostra Arte, pensiero che potrebbe essere “CAZZI VOSTRI” ma non lo sarà in quanto siamo persone nobili e mature.

Cari amici disinteressati alla nostra Arte, o forse dovrei dire cari Nemici, la vostra lettura/passatempo alternativa/o di oggi è gentilmente offerta/o da Ammennicolidipensiero e si tratta di questo entusiasmante sito chiamato The Useless Web. Io, invece, vi propongo questa ricerchina su Google (DISCLAIMER: STO OVVIAMENTE SCHERZANDO SONO UN CUORE DI PANNA E UN PEZZO DI PANE CONTEMPORANEAMENTE).

Bene.

Andiamo avanti:

AnywhereForYou1
1997. Brusca e inquietante virata verso l’astrattismo più selvaggio.

 

Il video di Anywhere For You è un capolavoro di rara bellezza. C’è tutto: il mare, il tramonto, la spensieratezza, il dramma, i gabbiani, le mute da sub, la nudità (leggermente motivata in quanto siamo appunto al mare), i maglioni a collo alto (leggermente meno motivati in quanto siamo appunto al mare). Ancora una volta cantano solamente Nick e Brian, Brian e Nick e, quando avanza tempo, Nick e Brian. Howie ha però dei suoi momenti di rivalsa – tipo l’armonico dipanarsi di questa breve ma intensa storia d’amore:

E inoltre:

anywhere3anywhere4you

Devo però essere sincera: Anywhere For You è talmente ricco di spunti narrativi che limitarci ad Howie non ha senso (voi direte “Progetto Howie senza limitarsi ad Howie non ha senso” io dirò “Non dobbiamo commettere lo stesso errore di chi discriminava Howie negli anni ’90 discriminando a nostra volta gli altri quattro membri della band” e anche “Faccio quello che voglio”).

Dopo attenta riflessione (undici visualizzazioni su Youtube di fila) ho deciso quindi di sottoporre alla vostra cortese attenzione un molto ragionato

ANYWHERE FOR YOU DRINKING GAME

Bevi ogni volta che:

  • Brian solleva le mani in aria con fare drammatico o guarda per terra brian
  • Qualcuno indossa un capo di abbigliamento francamente troppo largo
  • Qualcuno indica la telecamera
  • Howie sorride mentre tutti gli altri hanno espressioni tristi
  • AJ indossa gli occhiali da sole
  • Nick ci sta credendo un po’ troppo e/o indossa una maglietta bianca
  • Vengono inquadrati dei gabbiani
  • Kevin ha l’aria di uno che vorrebbe essere da tutt’altra parte kev
  • Viene detta la parola “baby” (questo diventa particolarmente impegnativo dopo il minuto 2:57)

Riassunto finale

Come ho già detto gli unici interpreti di questa canzone sono Nick e Brian e poi Brian e Nick ma Howie ci regala un’Arte superiore a quella del semplice canto: il canto RECITATO. In Anywhere For You il Nostro alterna sorrisi a esternazioni di sofferenza interiore e momenti di leggerezza e socialità ad attimi di cupa introspezione IL TUTTO indossando un completo da cricket IN SPIAGGIA.

scusaseèpoco

CIAO.

Progetto Howie: Quit Playing Games (With My Heart)

COS’È PROGETTO HOWIE + RIASSUNTO DELLE PUNTATE PRECEDENTI 

Letture alternative per i disinteressati: Nomi per animali: come chiamare un cucciolo e Nicolò Franco contro tutti.

PROCEDIAMO.

Quit_Playin_Games
L’armonia dei colori, il magnetismo degli sguardi, il silenzio intricato delle sopracciglia. 1996.

Quello di Quit Playing Games è probabilmente il video più imbarazzante dei Nostri. Un video dove i cinque si struggono a rallentatore nel (almeno mi sembra) cortile di una scuola per quattro minuti, poi improvvisamente si mette a piovere e allora ZAN si denudano saltellando in giro perché è così che ci si comporta quando piove e se non lo fai anche tu vuol dire che non sai stare al mondo.

Nel video di Quit Playing Games c’è molto dramma e, allo stesso tempo, non succede una mazza. È un video che non ha bisogno di commenti, è un video che deve essere guardato (e poi dimenticato), è un video che chiede con forza DI ESSERE TRAMUTATO IN GIF, cosa che io ho chiaramente fatto.

Vado?

Vado.

Procediamo:

Continua a leggere…

Progetto Howie: Get Down (You’re The One For Me)

COS’È PROGETTO HOWIE + RIASSUNTO DELLE PUNTATE PRECEDENTI 

(Si capisce che è un link? Nel dubbio: è un link)

Due cose prima di partire rombando verso nuovi e inesplorati sentieri dell’Arte:

  1. So che questo Progetto non suscita interesse in molti di Voi. Siccome sono buona e comprensiva oggi propongo una lettura alternativa a quelle persone che leggendo “PROGETTO HOWIE” nel titolo hanno avuto una reazione paragonabile a questa:
    penguin
    YEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE

    Care amiche, cari amici, oggi vi propongo questo articolo che ho trovato cercando “PANGOLINO” su Google e che è appunto intitolato IL PANGOLINO, UN CARCIOFO A QUATTRO ZAMPE.

  2. Ho da poco scoperto le meraviglie di Giphy, ma purtroppo non ho potuto creare gif di Howie nel video di Get Down perché Giphy si rifiuta di caricarlo. Non saranno certo inezie come questa a fermarci, in quanto A) Grazie ad Ely un paio di gif ce le abbiamo comunque e B) Il prossimo video è Quit Playing Games e Quit Playing Games Giphy lo carica e dunque TRA DUE SETTIMANE PARTIAMO A BOMBA.

Iniziamo.

Get_Down_(You're_the_One_for_Me)_(Backstreet_Boys_single_-_cover_art)
CHE COPERTINA DECISAMENTE IPNOTICA E MAGNETICA

Come forse avrete intuito la canzone di oggi è Get Down (You’re The One For Me). Questo non è il momento per dedicarci all’analisi testuale di questo pezzo controverso, quindi dirò solo che con l’espressione “Get Down” e con la loro gestualità ammiccante i boys non stavano semplicemente parlando di passi di danza o della bellezza caduca di un tramonto, bensì si dilettavano a fare doppi sensi che probabilmente la maggior parte del loro pubblico dell’epoca non era in grado di cogliere (sto parlando di me).

Ma concentriamoci su quello che ci interessa in questa sede e cioè IL VIDEO. Un video che non ha assolutamente senso. Un video “molto particolare” (cit. Wikipedia) dove i Nostri ballano in cima a una palla da discoteca che si trova dentro un’altra palla da discoteca. Un video dove a un certo punto appare pure un rapper sospeso per aria. Un video che, però, ci ha regalato passi di danza che non verranno mai dimenticati. MAI.

0:00-0:07 – Howie è al centro della scena e spicca parecchio essendo l’unico vestito di scuro. Bene: non avremo problemi a individuarlo nel corso del video. Male: è vestito diverso dagli altri perché è un po’ il portiere del gruppo? Non che essere il portiere sia una cosa necessariamente negativa, ora che ci penso.

0:14 – Vi invito a prestare attenzione alla sapiente mossa che noi esperti di Danza denominiamo arraffa-mutande.

0:43 – I FEEL IN HEAVEN WHEN I LOOK IN YOUR EYEEES I KNOW THAT YOU ARE THE ONE FOR ME (one for meeee) perdonatemi ma questo pezzo va cantato.

1:22 – Howie sta facendo un movimento teoricamente sensuale ma a me sembra che si stia massaggiando la pancia. Mi sbaglio?

1:31-32 – Howie è in secondo piano ma ci regala una delle mosse più emozionanti del video. Da vedere e da serbare nei nostri cuori per sempre.

1:58 – (ONE FOR MEEEEE)

getdown2

2:08-1:11 – Ho visionato questo passaggio più volte di quelle socialmente accettabili. Qui possiamo ammirare Howie mentre si dimena per un paio di secondi e poi si interrompe e si gira verso la telecamera. Sguardo di sfida? O di vergogna? O chissenefrega Ale, siamo veramente facendo le pulci a tre secondi di video? Aspetto le vostre opinioni.

2:27 – Ed eccoci qua che ci tocchiamo di nuovo la pancia con disinvoltura.

2:49 – (ONE FOR MEEEEEEE)

getdown1
Kevin sembra me quando mi trovo nello sfondo durante gli autoscatti di gruppo e cerco disperatamente di rendermi visibile

3:30 – Giunti a questo punto guardiamo in faccia la realtà e accettiamo serenamente che per Get Down non siamo in grado produrre commenti più articolati di “Che bello questo passo di danza, devo proprio imparare a farlo” e “Dai ragazzi però datevi una calmata”. Il video nel frattempo si sta facendo sempre più delirante tra saltelli energici, persone che si gettano a terra e ragazze sospese in aria.

3:50 – Arriviamo alla chiusura trionfale con una meravigliosa mossa di Howie il quale, ancora una volta, fa battere i nostri cuori semplicemente sistemandosi la giacca.

Riassunto finale

Howie non è stato maltrattato durante la realizzazione di questo video. Il Nostro viene inquadrato spesso e, anche se (tanto per cambiare) non si esibisce in un assolo, riesce comunque a collocarsi tra i protagonisti grazie alle sue mosse avvincenti e ai suoi occhietti birbi.

Grazie Howie.

Grazie a voi che siete ancora sintonizzati su Progetto Howie e non siete andati a farvi una cultura sul pangolino.

I KNOW THAT YOU ARE THE ONE FOR ME,

ONE FOR MEEEEEEEEEEE

Ciao.