Turismo Senza Gente/ edizione autunnale

Anche i sassi sanno che in questo periodo dell’anno la cosa più importante da fare è Vivere la Magia dell’Autunno.

I sassi, però, non sono in grado di rispondere al dubbio che tormenta ogni esemplare di P.I.R.L.A. (Pedone Irriducibilmente Rifuggente L’Altro) che si rispetti, ossia: come è possibile godersi la Magia dell’Autunno a Londra senza dover fronteggiare le folle che hanno avuto la stessa non originale idea?

141128_20
Andiamo a St James’s Park a vedere le foglie, tanto non ci sarà nessuno in giro

Risposta: è possibile. E per dimostrarlo vi svelo i miei due posti preferiti per vivere la Magia dell’Autunno (giuro che è l’ultima volta che lo scrivo) a Londra. Vado?

Vado:

Il Geffrye Museum

2016-11-08-20-46-19
Ho appena letto che questi alberi hanno più di 100 anni e mi sono emozionata

Il Geffrye, “Museum of the Home”, si trova proprio dietro la fermata della overground Hoxton (zona Shoreditch) e, come il nome lascia intendere, è incentrato sulla casa e sugli arredi domestici dal ‘600 ad oggi. Se non l’avete mai visitato prendetelo in considerazione, anche perché A) l’edificio, originariamente un ospizio costruito nel ‘700, è molto bello; B) non mostra solamente l’evoluzione negli arredi negli ultimi 400 anni, ma anche quella dei giardini (i period gardens sono però aperti solo da aprile a metà novembre. Dopodomani è l’ultimo giorno del 2016 in cui è possibile andare a vederli. Mi sto mettendo ansia da sola); C) C’è un bar carino; D) A dicembre decorano tutte le stanze con addobbi natalizi (anche questi dal ‘600 ad oggi); E) È gratis.

A noi, comunque, in questa sede interessano soprattutto

Le foglie che si possono ammirare all’esterno del Geffrye Museum

Sono andata al Geffrye tre volte nelle ultime due settimane. Questo per un motivo molto valido e cioè: dovevo controllare lo stato di ingiallimento delle foglie. È con grande soddisfazione che ora vi comunico: CI SIAMO!

Riassumendo: se apprezzate gli emozionanti colori dell’autunno e non vi piacciono molto le altre persone, recatevi al Geffrye Museum nella seconda metà di novembre.

Visto che sono una persona seria vi comunico anche che il Geffrye sarà chiuso da inizio 2018 a inizio 2019 (nulla di negativo, vogliono semplicemente ampliarlo. L’unico problema è il seguente: dove andrò/andremo a vedere le foglie nel novembre del 2018?)

Consoliamoci con

Richmond Hill

Amo Richmond Hill tutto l’anno, non solo d’autunno. Da qui si può ammirare la mia vista preferita di Londra, anche se non si vede la città (sì lo so ho dei problemi. Andiamo avanti). La prima volta ci sono capitata per caso. Era un pomeriggio di novembre e Marta ed io avevamo deciso di recarci a Richmond in pullman (perdendoci e mettendoci solamente cinque ore e mezza). Abbiamo vagato nel parco, abbiamo visto i cervi, ci siamo esaltate per aver visto i cervi, ci siamo esaltate per i colori autunnali del parco (forse questo l’ho fatto di più io), abbiamo abbracciato gli alberi (eravamo delle anime semplici e gioiose). Poi abbiamo deciso di tornare con la metropolitana e, camminando dal parco al centro di Richmond, ci siamo trovate davanti questo:

679976_4959195016982_1195225896_o
Foto scattata esattamente quel giorno: non vi state commuovendo? No?

Se volete ne parliamo in un altro post, dove con “ne parliamo” intendo: faccio un monologo, lo decoro con mille fotografie dello stesso posto (che però, a mia discolpa, mostrano il paesaggio meglio di quanto non faccia questa, che ho pubblicato per valore puramente sentimentale e perché è stata scattata in un giorno di APPUNTO autunno) e ci aggiungo delle indicazioni per raggiungerlo che confonderanno anche i più dotati di orienteering.

Cose aggiuntive:

  • Non potete andare a Richmond Hill e non vedere Richmond Park
  • Anche il parco di Hampstead è molto bello in autunno
  • Per quanto riguarda i Kew Gardens: credo che il periodo migliore per vederli sia la primavera, e infatti l’unica volta che ci sono andata era autunno. Mi sono però piaciuti un sacco, nonostante il prezzo proibitivo del biglietto – e qui SCATTA L’INDIGNAZIONE (tiè TBS che dici che non scrivo mai cose impegnate): sono quasi certa di avere speso 16 pound per il biglietto, ma invece vedo ora sul sito che i biglietti costano 9 pound (o 10, con donazione inclusa) se li fai allo sportello e 8 se li fai online CHE INGIUSTIZIA È MAI QUESTA?! Anche se ora mi sovviene che forse ho pagato 16 pound per due biglietti. Può essere. Dunque con pacatezza e professionalità ora esco da questo elenco puntato e vi saluto.

Ciao.

1456126_10202449301733146_316873841_n
Io che sorrido mentre visito i Kew Gardens in autunno

Annunci

2 pensieri su “Turismo Senza Gente/ edizione autunnale

  1. che poi il turismo senza gente e’ l’unico turismo che prendo in considerazione qui a Londra.

    Ad Hampstead ci sono stata qualche settimana fa: e io che pensavo che lo stato d’ingiallimento delle foglie fosse gia’ a buon punto! se riesco passero’ al Geffrye questo weekend e ti faro’ sapere.
    (Sì, in effetti a molti vivere a Londra fa davvero male sotto alcuni aspetti)

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...