Informazioni come al solito inutili (però allineate correttamente)

Ok che il post del 31 dicembre scorso l’avevo scritto di getto (più precisamente nei 3 minuti e 24 secondi che separano le stazioni di Assago Milanofiori Nord e Assago Milanofiori Forum), ok che sono giovane, ok che l’Arte è spesso spontaneità, MA quei due “NÈ” erano FRANCAMENTE TERRIFICANTI. Ho quindi dovuto correggerli.

(La logorrea sinceritá che permea ogni mio gesto mi spinge a comunicarvi che nella prima stesura avevo scritto “corregerli”)

(“Ah, ma quindi tu rileggi i tuoi post prima di pubblicarli e decidi di farli solcare lo stesso nel vasto mare del web?” SÌ)

Ad ogni modo.

Voi vi chiederete “Ma già che c’eri non potevi anche giustificare il testo?”, o forse non lo farete, che ne so, in quanto magari A) Sapete benissimo cosa sto per dire, visto che qua parliamo di testi giustificati con preoccupante assiduità; B) Fate come mio fratello quando mi dilungo troppo e mi leggete con la tecnica dello zig-zag e, a questo proposito, ci tenevo a dire che Lorenzo sei un pirla; C) A voi del testo ordinatamente giustificato non importa molto. Vi invidio. In realtà no, non vi invidio, il dolore nell’immaginarvi comporre paragrafi allineati in modo non rigoroso mi soffoca.

COMUNQUE.

Non ho giustificato il testo del post

  • Per trasmettere l’idea del fluire non programmato della Creazione
  • Per mostrare, ancora una volta, al Mondo (senza che il Mondo me l’avesse chiesto, ovvio) i danni estetici e morali che derivano dalla mancanza dell’opzione “giustifica il testo” all’interno dell’app di WordPress.

MA C’È DI PIÙ. Cercando di attenermi al mio buon proposito per il 2015 e per la Vita in Generale, ossia ESSERE MENO MAMMOLETTA, mi sono anche spinta oltre e ho smesso di ignorare questa domanda:

WordPress (2)

L’HO FATTO. Mi sono fatta forza, ho cliccato su COULD BE BETTER e ho anche inviato un feedback chiedendo ai gran visir di WordPress di rimediare a questa grave lacuna. Poi, per far capire che comunque sono una sfigata senza spina dorsale, ho chiuso con un dignitoso LOVE WORDPRESS ANYWAY!!!1!1!1! XOXOXO. Ok, non ho scritto proprio COSÌ, ma più o meno. Diciamo che ciò che ho inviato si avvicinava di più a quanto scritto prima che a “Vi odio tutti e stanotte verrò a mutilarvi le ciabatte mentre dormite”.

Seguendo questo trend positivo mi sono decisa e HO DEFOLLOWATO IL TIZIO DELLE ARMI. Ringrazio per il supporto morale la mia famiglia (“DAI LE ARMI NO EH”) e questo post di Pontomedusa.

Comunque un po’ mi è dispiaciuto, perché l’immagine che il tizio aveva pubblicato per augurare buon Natale ai suoi lettori – un Babbo Natale che imbraccia gioiosamente un mitra – era interessante.

Ma vabbè, la vita è così.

I’m sorry, but le pistole aren’t really my cup of tea, è stato bello finché è durato, goodbye, my friend, goodbye, goodbye, my friend – QUANTI SOGNI, VIAGGI, COLORI, AAANTICHI RANCORIIII E UNA FANTASIAAAAAA PIENA DI AMORIIIIIIIII E ANDARE CONTRO IL VENTO NON È DIFFIIIIICILE LO SAI, LO È SENZA UN SALUTO CASOMAI.

tumblr_inline_mlb17eWFpo1qj206r
Tutti insiemeeee su le maniiiiiiiiiiii!!!!

 

Bene.
Ho un sacco di altre cose da dirvi (me lo dico da sola: CHE CULO) e molto poco tempo per narrarvele, anche perché tra poco mi scatta il rendezvous virtuale con Corgi (dobbiamo vedere insieme le due ultimissime puntate di MIRANDA, per farci forza a vicenda visto che entrambe non vogliamo che finisca), QUINDI facciamo che continuo domani. O lunedì, poi vediamo.

Perché l’Arte è anche elasticità.

Annunci

14 pensieri su “Informazioni come al solito inutili (però allineate correttamente)

  1. Hai fatto a bene a defollowarlo detto molto sinceramente e anche a schiacciare il “could be better”! Una cosa fondamentale però volevo dirtela: ERI AD ASSAGO = CASA MIA (quasi. non voglio dare informazioni troppo dettagliate perché il tipo delle armi non è molto sicuro e gironzola per wordpress LOL). Non lo so perché in caps lock ma era per dare più enfasi perché quando l’ho letto ero tipo “ommioddio potrei averla incontrata per sbaglio senza sapere fosse lei who knows!, chi sapeva che “vivevi” ad assago/milano/lombardia??? Ok per queste cose divento euforica ahaha Ti auguro un buon anno nuovo e tanti figli maschi!

    Mi piace

  2. Anch’io ho un brivido quando vedo dei testi non giustificati. Vorrei peraltro far notare che anche i commenti non si possono giustificare e che ciò è male. Poi vorrei lamentarmi anche del fatto che per WindowsPhone l’app di WordPress non esiste più. Quindi per me sì, it could be better di brutto.

    Mi piace

    • Oh, mi è venuta in mente un’altra lacuna dell’app: anche a te l’editor ti fa scrivere il post sotto forma di codice e non come testo normale? Se provi ad allineare qualcosa come vuoi tu è tutto un e (più o meno) CHE NERVIIIIIII

      Mi piace

      • Mah, dal telefono non posso più fare una mazza, visto che mi hanno tolto l’app ufficiale (ce ne sono un paio non ufficiali ma che non funzionano, quindi ciccia). Diciamo che l’app per me potrebbe essere e basta, non solo meglio. Di solito scrivo i post da computer, l’unica volta che ho provato a usare l’app volevo salvare una bozza e invece l’ha pubblicata. Ok, l’italiano non è il mio forte stamattina. Have a nice day, Tandi 🙂

        Mi piace

    • Buon anno!! :)) concordo con l’odio verso la tastiera inglese. Io quando scrivo metto l’opzione tastiera italiana, solo che la punteggiatura non corrisponde ai tasti e devo fare a memoria ed è una sofferenza. QUANTI SACRIFICI PER DUE LETTERE ACCENTATE

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...