Una breve quanto commovente denuncia

Allora.

È il terzo Halloween che trascorro a Londra.

È il terzo Halloween che mi reco nei supermercati più di qualità del circondario (POUNDLAND E POUNDWORLD – DOVE TUTTO COSTA UN POUND) a fare scorta di caramelle e dolciumi vari.

È il terzo Halloween che NESSUN BAMBINO SI DEGNA DI VENIRE A BUSSARE ALLA PORTA DI CASA MIA.

(A dire il vero il primo Halloween Marta ed io, dopo aver atteso per ORE, ci siamo ritrovate a dover fronteggiare una piccola folla formatasi davanti all’ingresso della Stamberga e a distribuire allegramente caramelle a destra e a sinistra – mica tanto allegramente, perché ormai ci eravamo convinte che i trick-or-treaters ci avessero tirato il pacco e stavamo valutando l’eventualità di dividerci equamente il bottino – per poi accorgerci, MOLTO DOPO, che la stragrande maggioranza dei “bambini” questuanti aveva 14 anni circa. E la maggior parte di loro non era nemmeno in costume. Ma non parliamone, perché è una ferita ancora aperta)

Nel caso la situazione non fosse abbastanza chiara, ecco a voi delle immagini esemplificative:

IL RESTO DELLA CITTÀ

Trick or treaters on the porchTrickOrTreatHalloween-Parade-2012

CASA MIA

foto0706280721252279

IO

candy

Ma vabbè, non fa niente.

Non preoccupatevi per me.

Non ci tenevo poi così tanto.

Sto bene.

Ciao.

Annunci

11 pensieri su “Una breve quanto commovente denuncia

  1. Hai tutta la mia dolorosa solidarietà.
    Sono una persona piuttosto distratta, ma oggi mi sono resa conto che ho il mio secchiello ancora colmo di schifezze. Intonso
    Mi è stato fatto gentilmente notare che sono almeno tre anni che nessun pargolo viene a suonare in questo quartiere: sono tutti cresciuti e se ne fregano e del trick e del treat.
    Life sucks…

    Mi piace

  2. Secondo me l’errore, permettimi cara, è stato acquistare caramelle che non ti piacciono. Se la legge di Murphy funziona, sono certa che con le tue caramelle preferite ci sarebbero state orde di bambini zombie (o di zombie bambini) che avrebbero asserragliato la tua dimora. E comunque, altrimenti, avresti avuto le caramelle che ti piacciono! 😛

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...