Intervento breve nonché abbastanza pointless

Sono finalmente riuscita ad immortalare la pubblicità della O2.

O2ad

E mi sono anche presa la briga di trascrivere la parte scritta in piccolo:

With our Tu Go app (NON HO LA PIÙ PALLIDA IDEA DI COSA SIA) you can make calls on Wi-Fi even without a signal. We’re the network with more ways to connect, so you’re going to need a better excuse not to stay in touch.

Ok, forse a un primo sguardo mi ero persa la vena ironica dell’Elaborato (EDIT perché TBS dice che non si capisce una mazza di quello che sto dicendo. Mi sto riferendo a questo mio post, che è anche recente, pensavo che un lettore attento come TBS se ne sarebbe ricordato, E INVECE. Comunque: con “vena ironica dell’Elaborato” intendo “vena ironica della pubblicità”, e con “forse a un primo sguardo mi ero persa” intendo “forse quando ho visto per la prima volta il cartellone pubblicitario non ho colto la battuta sul tunnel diretto al centro della Terra, scambiandolo per un qualsiasi tunnel della metropolitana”) . Ammetterete però che:

  • Sulla questione “avrai bisogno di una scusa migliore per evitare il contatto con Gli Altri” ci ho azzeccato in pieno
  • La questione di cui sopra è l’aspetto più inquietante della pubblicità
  • Quella del tunnel diretto al centro della Terra è UN’OTTIMA SCUSA, e io davvero non so cos’altro debba inventarsi una persona per godersi qualche meritato momento di solitudine.

Cos’altro?

Ah, sì, sto invecchiando. Cioè sto crescendo. Me ne sono resa conto l’altroieri, quando sono andata da Primark a comprare dei calzini e sono tornata a casa con degli affari tristissimi NERI TINTA UNITA. Questo perché, improvvisamente, mi sono resa conto che mi vergogno di mostrarmi al Mondo con calze con su disegnati gatti/cupcakes/arcobaleni/unicorni/eccetera, roba che tra l’altro ho indossato senza pormi troppi problemi per COFFCOFF anni.

Per dire, se lo scorso dicembre avete visto ai controlli di sicurezza di Gatwick – quelli dove 99 volte su 100 ti fanno togliere le scarpe – una tizia con degli eleganti calzini natalizi simili a questi

img-thing
Grazie Marta per i regali sobri che mi fai.

Beh quella ero io.

Altre cose degne di nota:

  • Ieri era il compleanno di Andrea Camilleri, mio e dunque anche vostro Idolo. AUGURI ♥
  • WordPress ha deciso di adottare una strategia più aggressiva nel tentativo di farmi usare il nuovo (ORRIBILE) editor. Tolto il gentile invito a provare la “new improved posting experience”, ora siamo passati all’aggressione verbale nella mia lingua madre (così il messaggio arriva in modo più diretto): Passa a un’esperienza di pubblicazione migliorata. MA ANCHE NO. La mia esperienza di pubblicazione va bene già così. Grazie.
  • (Mi piacerebbe, però, che aggiungeste i puntini di sospensione che dicono BEEP BEEP BOOP anche all’esperienza di pubblicazione non migliorata. Grazie) (ULTERIORE EDIT SEMPRE A BENEFICIO DI TBS: sto parlando di questo BEEP BEEP BOOP, ok? È una roba che compare quando si sta caricando la pagina. C’è ancora qualcosa che non ti è chiaro? DAI DIMMI)

694

  • L’altra sera mi è salito un desiderio devastante di mangiare una pizza con le acciughe. A me la pizza con le acciughe NON PIACE. È grave? (Non il fatto che la pizza con le acciughe non mi piaccia) O fa parte del processo di crescita di cui discorrevamo più sopra?
  • CIAO.
Annunci

8 pensieri su “Intervento breve nonché abbastanza pointless

  1. Il Beep-Beep-Boop mi manda in bestia perchè quando appare significa che ho fallito, che sono nuovamente caduto nella trappola wordpress e ho cliccato crea-nuovo-post o modifica-post nel post-o sbagliato (devo ancora scoprire dove).
    A ciò consegue la famigerata “esperienza migliorata” con quella stupida pagina che carica lentamente, ci mette due ore ad aggiornarsi e che non se ne vuole andare neppure quando le indichi cortesemente che vorresti andartene.
    Maledette bollicine spregevoli…

    Mi piace

    • Io clicco sul “prova l’esperienza migliorata” mediamente tre volte ogni volta che scrivo un nuovo post perché continuo a dimenticarmi di quanto faccia SCHIFO e mi dico “Ma sì, proviamo, magari non è così male”. Beep beep boop.

      Mi piace

  2. Darling, nell’ordine:
    l’idea che anche nascosti nelle viscere della Terra noi si sia costretti ad avere contatti, seppur virtuali, con la Gente, mi fa venire un paio di rughe in più, e ciò è male
    i tuoi calzettini sono un inno alla vita vissuta in leggerezza, non dimenticarlo mai
    wordpress ha una serie di minchiate irrisolte che rendono molto, molto difficile la vita di un blogger.
    Ho detto. Augh!

    Mi piace

    • Che nervoso l’idea che una pubblicità possa far passare impunemente il messaggio che, appunto, nemmeno al centro della Terra si possa stare in santa pace.
      PROTESTA, RIVOLUZIONE, BOICOTTAGGIO! Tanto la Tu Go App nessuno ha capito cosa sia! Augh

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...