Riflessioni di una certa importanza (e con “di una certa importanza” intendo “inutili”)

Buon pomeriggio.

La vita è breve, dunque non perdiamoci in inutili convenevoli e passiamo subito ad analizzare questioni di singolare importanza quali

I MIEI PROBLEMI

vendettavera_o_GIFSoup.com

Per essere onesti (mica posso raccontarvi tutta l’epopea dei Miei Problemi, che è iniziata all’incirca durante il primo anno di asilo, quando mi sono accorta che A) Il “giocare con gli altri bambini” era una roba ampiamente sopravvalutata; B) Il pisolino pomeridiano era una pratica da barbari; C) Quel cretino di Marcellino Pavroni – nome di fantasia per tutelarne la privacy, anche se non se lo meriterebbe – nutriva il singolare hobby di lanciare lombrichi (vivi e/o morti) addosso alle bambine. Mi piacerebbe farvi notare che qua ci ricolleghiamo elegantemente con il punto A), ma non cederò alla tentazione perché, come già detto, la vita è breve, e questa seppur interessantissima parentesi deve finire), DICEVO, per essere onesti, il titolo dovrebbe recitare

I PROBLEMI CHE MI AFFLIGGONO IN QUESTO PERIODO

Ripensandoci ancora una volta,

ALCUNI DEI PROBLEMI CHE MI AFFLIGGONO IN QUESTO PERIODO

 

  • La Gente pensa che io sia FRANCESE. Con La Gente intendo il 78% dei clienti del negozio (il restante 22% si divide così: 10% non ne ha la più pallida idea e mi chiede “Scusa, ma tu da dove vieni?”, 5% ci azzecca, 6% non dimostra interesse riguardo alle mie enigmatiche origini, e poi abbiamo una tizia che pensava fossi INGLESE, bless her). La Gente pensa che io sia FRANCESE e la cosa mi disturba un po’, devo ammetterlo, perché questo significa che nonostante tutto l’impegno che ci metto per esprimermi come il cast dei film di Harry Potter (escludendo Hagrid, GRAZIE) , quando apro bocca tutto quello che loro captano è una roba tipo questa:
  • La Sofferenza.
  • I clienti del negozio si concentrano su quel mistero che sono le mie radici e non si filano di pezza le loro creature, che mentre loro cercano di indovinare la mia provenienza si intrattengono in attività simpatiche riassumibili in “radere al suolo lo shop floor” e “urlare”.
  • Poi, io dico: se tuo figlio cinquenne ha bisogno del water, PER LA MISERIA non limitarti a chiedermi “Puoi kindly mostrare a Georgina where the toilet is?” MA VAI A CONTROLLARE che Georgina non faccia casini. Sarà anche vero che i bambini british sono generalmente creature autonome, ma vi assicuro che 9 volte su 10 i pargoli che usufruiscono della toilet del negozio non riescono a localizzare la maniglia dello scarico e a tirarla.
  • Sono finalmente riuscita a notificare il council del nostro cambio di indirizzo e la cosa mi sta gratificando in maniera preoccupante.
  • Mi sono ferita tagliando un avocado (a mia discolpa posso dire che ERA ACERBO)
  • Non abbiamo ANCORA finito di spostare la nostra roba dalla Comune al Cocoon.
  • Visto che siamo organizzatissimi e abbiamo finito con successo di traslocare (…), questo weekend andiamo a fare una gita fuoriporta. Nel Galles. Dove La Gente parla in questo modo:

Così almeno posso migliorare il mio accento.

Annunci

2 pensieri su “Riflessioni di una certa importanza (e con “di una certa importanza” intendo “inutili”)

  1. Anche a me chiedono se sono francese, ma quello è perchè gli inglesi non vedono al di là del loro isolotto.
    Poi sono stata spagnola, greca, egiziana (e qui sfociamo nell’ignoranza pura dato che la mia carnagione suggerisce tutt’altro) ed infine ebrea per via del naso importante (MA QUESTO NON CONTA perchè a chiedermelo è stato un ubriaco su un bus alle 4 del mattino). u.u

    Mi immagino la tua faccia mentre ti occupi di “Checcarina Georgina!” (Detto a denti stretti) 😀

    Mi piace

    • Io sono abbastanza chiara di carnagione, capelli e occhi, ergo dovrei sembrare più dell’Europa dell’est che francese (credo. E comunque non l’Europa dell’est delle stangone fighe). Quindi forse ho veramente l’accento francese. O forse sono loro che non capiscono una mazza 😀

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...