Interrogativi e risposte

Oggi il Wi-Fi domestico non funziona.

Oggi vi scrivo sfruttando la funzione ROUTER WI-FI di Baby (AKA Lodovico. Per i profani: il mio telefono cellulare). Non posso scrivere direttamente dal telefono perché, almeno secondo il mio non modesto parere, l’app di WordPress è priva di una funzione fondamentale: la possibilità di giustificare il testo.

Adesso spiegatemi chi, on earth, pubblica qualcosa senza prima giustificare il testo (le 12enni su TwitLonger – ma poi, si può giustificare il testo su TwitLonger? Cos’è TwitLonger? Chi siamo? Da dove veniamo? Dove andiamo? – e gli estimatori del carattere Comic Sans non contano).

Non c’entra una mazza, ma ho appena deciso che voglio condividere con voi un quadro di Gauguin, dipinto nel 1897 e intitolato, appunto, Da dove veniamo? Chi siamo? Dove andiamo?

LA CULTURA, NON SO SE MI SPIEGO

Ora. Lungi da me l’affermare di essere in possesso delle risposte a questi interrogativi atavici.

Ma vi posso comunicare un segreto di importanza quasi paragonabile a ciò:

IL DADO DA BRODO È BUONO. MANGIATELO.

Cioè, non uno intero, eh! Assaggiatene un pezzettino. Possiede quel sapore inedito e deciso dell’Avventura, dell’Esotico, del Viaggio, della Scoperta.

No, non mi drogo.

Semplicemente ieri mi stavo preparando i ravioli in brodo e mi sono venute in mente due cose:

  1. Marta mi ha detto che la Marmite sa di dado da brodo e che non le dispiace;
  2. Quando mia mamma era piccola ha mangiato per sbaglio un dado scambiandolo per un cioccolatino ed è rimasta traumatizzata dall’esperienza: da qua ho ricavato l’Insegnamento di non ingollare il dado per intero ma di mangiarne solamente un pezzettino micro.

Ripeto: non faccio uso di droghe.

Nella vita (e soprattutto in cucina) bisogna SPERIMENTARE, ok?

Ho capito che il dado da brodo è stato creato per, appunto, il BRODO (e non venitemi a dire di comprare un pollo e di prepararmi il brodo senza l’ausilio del dado perché AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA, no, veramente, AHAHAHAHAHAHA), ma io sono uno spirito libero, io sono un Ramingo dei Sapori, io sono un’anima creativa. Comunque non preoccupatevi, comprerò la Marmite (perché io mi fido del parere di Marta. Ripensandoci. Mi fido del parere di Marta?).

Bene.

In realtà avevo deciso di scrivere questo post per aggiungere due nuove voci alla lista pubblicata ieri.

Il vostro coinquilino se la sta credendo un po’ troppo se, oltre a tutte le robe precedentemente elencate,

  • Si lamenta quando i flatmates non puliscono al primo giorno del proprio turno, ma poi – non mi sono spiegata bene? Allora: abbiamo dei turni settimanali di pulizia. Il turno inizia di sabato, quindi, teoricamente, si dovrebbe pulire di sabato. MA la gente spesso di sabato LAVORA o comunque ha da fare, quindi molte volte capita che l’obbligo venga rispettato di domenica o (addirittura, brr) di lunedì. Dicevo. Si lamenta quando gli altri non puliscono al primo giorno utile, MA poi, sopresa sorpresa, FA PARTE DEL TEAM FLCNPW (faccio la cacca e non pulisco il water). Capite l’ossimoro. Tra il dire e il fare c’è di mezzo lo scopino del cesso.
  • Fa sparire il cestino dal bagnetto piccolo. Bene! Ottima idea! Tanto non serviva! Meno male che ci sei tu, con queste trovate geniali! Come faremmo senza di te!? Ora, perdonami, scusa un attimino, mi reggeresti questo flacone di shampoo? Sì, lo so che è vuoto. Tienilo tu. Ciao. Ciao, ciao.

Per concludere questo minestrone di informazioni fondamentali:

  • Oggi, al lavoro, eravamo solo io e Miss Paperett. È stato divertentissimo.
  • Mi ha fatto contare lo stock di blazers di 19 scuole diverse. Però, alla fine, mi ha dato un Kit-Kat. MOMENTO DI PANICO quando ho temuto di averne spalmato mezzo su uno dei pullovers della scuola Chiswick and Bedford Park. Ma poi ho annusato la macchia. Sapeva di Marmite. Fiuu.
  • Abbiamo avuto una cliente con due bambini adorabili di 18 mesi, un maschio e una femmina, su un passeggino doppio. Sono partita a gamba tesa con un “gemelli?”. E invece no, non erano gemelli. AH AH SFIGATI CHE NON SIETE ALTRO. Comunque. Il maschio si è fatto la pipì adosso e ci ha inondato mezzo pavimento (smettendo prontamente di essere adorabile). Come vi dicevo, è stato divertentissimo.
  • Oggi non c’era Barry perché da questa settimana inizia a lavorare solo due giorni. Tiè!

Per adesso è tutto, credo.

Grazie per l’attenzione.

Kind regards.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...