Protetto: Detta sinteticamente: cose inutili

Il contenuto è protetto da password. Per visualizzarlo inserisci di seguito la password:

Annunci

MI DISPIACE MA NON POSSO, LAURA C’È, LAURA C’ÈÈÈH

Volevo rendervi partecipi di una Questione della Massima Importanza. Stamattina ho scoperto che la mia faccina preferita su Whatsapp non rappresenta quello che credevo.

whatsapp-1024x576

Ho trascorso MESI nella convinzione che le nuvolette di fumo che le escono dal naso fossero due mani impegnate a fare gestacci simultanei. MESI. Mesi in cui credevo di mandare messaggi da vera BAMF mentre, in realtà, non stavo facendo altro che inviare NUVOLETTE in giro.

Nuvolette.

Vabbè.

Poi, niente, c’ho un po’ d’ansia perché domani devo andare a lavorare in Culandia (meglio conosciuta come Harrow-on-the-hill, che si trova in ZONA SEI) in un negozio che sarà pieno di gente posh e ho paura di fare figure da caciottara. Non che non le faccia già in contesti normali eh, ma insomma, rendermi ridicola così lontano da casa e circondata da persone di gran classe sarà peggio del solito.

Ergo tiriamoci un po’ su di morale con della GRANDE MUSICA!

Vi presento la playlist con la quale iomemedesima, Marta e Corgi abbiamo allietato (in modo coatto, ovvio) gli altri abitanti della Casa:

(Ridete pure, ma il pezzo in cui dicono CONSIDERANDOOOO IL FATTO CHEEEE È STATO SOLO UN GIOCOOO TI SARAI DIVERTITO MA TI AMO E NON SO NEANCHE PERCHÉÉÉ è pura poesia)

(SE VUOI CI AMIAMO ADESSOOOOOO SE VUOIIIII. Mi sfugge il motivo del perché, a un certo punto del video, si ritrovi davanti una ciotola di ciliegie. AH, MA LA BUTTA PURE PER TERRA CON RABBIA!! –spoiler– Scusate ma il video lo sto guardando live mentre scrivo)

(E ADESSO GIURA uuuUUUUUUUUUuuuuuHHHH)

Vi giuro (E ADESSO GIURA uuuUUUUUhh) che, a volte, ascoltiamo anche roba più seria. Ma lascio il compito di fare gli espertoni musicali a quelli che postano sui social network i brani che ascoltano su Spotify.

Scusate, devo andare a preparare i tortellini per Marta che ha mal di testa e non posso pensare al titolo

Volevo comunicarvi che ieri il TEAM non ha colpito.

Ah! Direte voi. Un dono karmico. Un messaggio dal cielo.

NO, dico io.

Perché oggi, 21 giugno 2013, sono le 19.23 e ho dovuto pulire water infestati da escrementi altrui per ben DUE volte. E la giornata non è ancora terminata.

Comunque, flash news: CORGI LASCIA IL LOCULO 4EVAH! Torna nelle sue terre natie per qualche tempo.

Ne danno il triste annuncio:

  • Il TEAM dello studentato (sì, anche i suoi ex co-loculanti avevano problemi di relazione con lo scopino del cesso)
  • Gli innumerevoli reperti abbandonati da Corgi a causa della dura legge del Peso Della Valigia. A questo proposito vi comunico che FINALMENTE POSSIEDO UN BENTO!!!1! Trattasi di contenitore carino per la schiscetta (che non ho voglia di cucinarmi, ma questo è un discorso a parte). Ho capito che i contenitori Tupperware sono la stessa roba, ma vuoi mettere con lo stile?
  • Io, su questo blog, ora.

Poi, che altro?

  • Credo che i Backstreet Boys siano in TOUR. Un TOUR MONDIALE. Un tour MONDIALE che, inspiegabilmente, comprende solo Stati Uniti, Canada e Giappone. Non faccio partire l’hashtag #ItalianBackstreetBoysFansWantBSBinLondonPleaseBrianTellMeWhy unicamente perché 1) Non sono sicura di avere browsato bene il sito http://www.backstreetboys.com/events; 2) Su Twitter non mi caga nessuno. Ah, e 3) Ho 27 anni.
  • Usur si ostina a cucinare robe puzzolentissime. Il vero problema è che, oggi, ha commentato il mio pranzo con un gioioso “Che buon profumo!”. Devo cambiare abitudini alimentari ASAP.
  • Se mia mamma ve lo chiede, io NON stavo mangiando il Chicken Tikka Masala di Sainsbury’s.
  • Oggi non ho innaffiato Ruggero Priscilla ma ha piovuto per cinque minuti. Bene così?
  • Corgi e Marta mi stanno prendendo in giro perché non mi veniva in mente la parola “pangrattato” e ho detto “GRANELLA DI PANE”. La musicalità incompresa. L’Arte trafitta dai pugnali dell’Incompetenza.
  • Visto che questo è uno Spazio dove parliamo di notizie di attualità, vi propongo le mie riflessioni riguardo all’AGGIORNAMENTO DI INSTAGRAM (roba importantissima, neh). Adesso si possono postare pure i VIDEO (con relativi millemila filtri e abbellimenti, ovvio). Non bastavano le foto. I VIDEO. IO SONO STUFA DI VIVERE IN UN MONDO CHE FA CREDERE ALLE PERSONE CHE CONDIVIDERE SIA INDISPENSABILE. Chiariamo: la condivisione, molte volte, è bella ed utile. MA AL MONDO COSA GLIENE FREGA DEL VOSTRO GATTO? O DELLA PIADINA CHE MANGIATE A PRANZO? O DEL GELATO DI GROM? O DEL TRAMONTO SULLA TANGENZIALE EST? O DEI VOSTRI LEGGINGS? (Scusate il caps lock, ma il comizio lo necessita) So che è dura da accettare, ma IL MONDO VA AVANTI ANCHE SENZA LE FOTO DELLA VOSTRA COLAZIONE. Voi non lo sapete, ma io, molte volte, faccio per pubblicare uno status su Facebook e poi mi dico: “Agli altri questa roba può interessare veramente?”. E, nel 99% dei casi, cancello cospargendomi il capo di cenere. Il suddetto ragionamento, ovviamente, non va applicato ai contenuti di questo blog, perché A) Faccio un po’ quello che mi pare; B) È il mio superspeciale personal private space e ci scrivo quello che voglio. Non siete d’accordo? Pensate che il vostro cuginetto seienne che trotterella verso la fermata dell’autobus sia un soggetto degno di essere immortalato in un bel video di 15 secondi + filtro Sierra? OK. A breve creerò un profilo Instagram dedicato alle gesta del TEAM. Fatti vostri.

Protetto: Verità scomode

Il contenuto è protetto da password. Per visualizzarlo inserisci di seguito la password:

Protetto: And so we meet again, titolo.

Il contenuto è protetto da password. Per visualizzarlo inserisci di seguito la password: