Aggiornescion inutile ma che dovevo fare perché altrimenti avreste sofferto troppo senza di me

Stavamo aspettando tutti questo momento da secoli.

Giornate lunghe, buie e tristi in attesa di un Segnale.

In attesa di un suo cenno di vita.

In attesa di BABY.

Sì.

BABY IS BACK.

Sta bene, è in salute, gli hanno sostituito non-ho-capito-bene-cosa al prezzo modico di GRATIS. Sono una donna felice. Ora posso anche smettere di ascoltare Back for good dei Take That. Ora posso anche asciugarmi le lacrime. Ora posso anche tornare a vivere.

Ora posso anche uscire di casa senza il timore di perdermi e di dover così interagire con La Gente.

Il sollievo. La felicità. L’appagamento.

Scusate, cosa state dicendo? Volete ascoltare Back for good anche se ormai non si addice più al nostro mood di Sofferenza e Privazione?

Prego.

Dicevo.

Stasera c’è la finale di Sanremo! Ma noi purtroppo ce la perderemo. E no, miei cari, non si tratta di un “purtroppo” grondante ironia. A ME SANREMO PIACE.

Mi spiego meglio. Io ODIO Sanremo. È noioso, interminabile, le canzoni in gara di solito mi deprimono/disgustano/imbarazzano, gli ospiti idem, gli argomenti trattati idem/2. Per non parlare dei vincitori, nel 98% dei casi.

MA.

Ma io DEVO vedere Sanremo.

DEVO, capite? Devo commentare “Oddio ma come si è vestito quello/a”, “E la miseria ma che brutta questa canzone”, “E ma che N.O.I.A.”, “Uuuh com’è invecchiato/a”, eccetera eccetera. Devo.

Per questo nobile motivo la Scatola, grazie alla nobile invenzione dello streaming, nelle ultime tre sere si è trasformata in una specie di distaccamento del Bar Italia a Soho.

Comunque forse è un bene boicottare la finale, stasera, perché è altamente improbabile che Elio e le Storie Tese riescano a vincere. Quindi rischio solamente di farmi il sangue amaro. Come quel lontano febbraio in cui arrivarono ingiustamente secondi (o terzi?) con La terra dei cachi e io avevo tipo nove anni MA LA FERITA È ANCORA APERTA, OK?!

Lasciatemi sola con il mio dolore.

Dolore che si è amplificato a dismisura dopo avere sentito la versione di Perdere l’amore propostaci da tale Maria Nazionale.

PERDERE L’AMORE LA PUÒ CANTARE SOLO MASSIMO, CAPITO?

A tal proposito.

Prego.

L’Arte, la Bravura, la Classe, il Talento. Un po’ come me.

Concludo questo Elaborato privo di senso alcuno con una citazione letteraria di alto livello:

#StayStrongMassimoRanieriFromItalianRaniers.

Annunci

3 pensieri su “Aggiornescion inutile ma che dovevo fare perché altrimenti avreste sofferto troppo senza di me

  1. ahahah! sono pienamente d’accordo sul giudizio a Maria Nazionale aka Massimo Ranieri o viceversa, e ti sono vicinerrima sulla questione Elii: anche la mia ferita di allora è ancora aperta, Sanctus Cristimus. sigh.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...