There and back again – a tale by Tandi Ri

Buongiorno.

Cioè, volevo dire buon pomeriggio. È che a pranzo ho mangiato un piattone enorme di riso e tonno che mi ha un attimo destabilizzato la percezione degli orari. Però sto bene, suppongo, e visto che qui sono accadute parecchie cose ho intenzione di trascorrere le prossime due ore a scrivere (e a mettermi uno smalto perché è da tre giorni che ho le unghie nature e non ne posso più), almeno finché dura la labile connessione che il mio telefono, sempre sia lodato, mi sta gentilmente sparaflashando attraverso il tetheringaggio-qualcosa.

Allora.

Dobbiamo sgomberare la Stamberga entro le 11 di sabato mattina. È Ufficiale&Definitivo. Si conclude così una Vicenda Veramente Strappalacrime che si è drammaticamente trascinata per più di due settimane.

Visto che mi sento buona e che mi si deve asciugare la base trasparente ve la riassumo:

  • 13 novembre: “Haiiiii ggggaìs, I’ve gòt bèd niiiiiuuuuuuus”. Con queste parole la M.R. ci informa cortesemente del fatto che il suo contratto col Landlord Primario AKA Nano Malefico è in via di scadenza e che il Landlord, cattivone che non è altro, vuole fare partire al più presto dei lavori di ristrutturazione sbattendoci tutti fuori al freddo e al gelo (e chi se ne importa del Natale alle porte). Dobbiamo, dunque, smammare entro l’uno dicembre, A MENO CHE non chiediamo gentilmente ad Angelo (questo l’ossimorico nome del L.P. AKA N.M.) di farci rimanere in casa fino a gennaio. No, non possiamo contattarlo adesso, meglio attendere sabato, giorno in cui verrà a casa portandosi dietro vari elettricisti ed idraulici per fare il punto della situazione abitativa (a’ nano, te lo posso fare direttamente io il punto: questa casa FA SCHIFO).
  • 17 novembre (il sabato dopo Il Fattaccio): dal colloquio con il Nano Malefico Ma In Fondo Non Così Tanto Dai, Poverino emerge una simpatica novità. La M.R. era da tempo a conoscenza del triste destino che pendeva sopra gli inquilini della Stamberga. Almeno da quando ce l’ha subaffittata per poi sparire in un vortice di “Haiiii gggggaaaaais” e “You are uàn uìk lèit with the reeeeeent”. Altra cosa: Possiamo rimanere fino a gennaio, ma questo non dipende dal Landlord Primario, bensì dalla volontà della M.R. di agire come intermediaria ancora per un mesetto.
  • Ricontattiamo la M.R. “Yes gaaaais, I can let you stay until January, but you all have to stay in the house until the same dayyyy, and you have to give me the money of the dèposit, and there will be a lòt of problèèèèèèms, and you will have to pay a lot of money…”. Ok, ce ne andiamo via a dicembre, và.
  • Bene. Siamo ufficialmente sotto sfratto pesante. Iniziamo a cercare casa tornando alle formazioni originarie (Andrew e Gabriello singoli, Trop&Mela twin room e Marta&me idem). Umore sotto le scarpe e disagio persistente, combo resa ancora più fastidiosa dall’improvvisa dipartita del Wi-Fi di casa.
  • 22 novembre: La M.R. inizia a metterci addosso una pressure negativa riguardo allo Sgombero dell’Uno Dicembre. Non dobbiamo solamente farle trovare la casa pulita e splendente (quando lei ce l’ha lasciata in condizioni disumane), ma anche tosare il prato – NO, MA DICO, STIAMO SCHERZANDOOO? L’erba del backyard della Stamberga sta crescendo allo stato brado almeno dal 1066 (al Tenant Originario, presumibilmente, non stava tanto simpatico Guglielmo il Conquistatore e ha lasciato che l’incuria vincesse sullo stato del giardino in segno di lutto: CHI SONO IO PER INTERROMPERE QUESTA GLORIOSA TRADIZIONE?). Anyway, sistemo la situazione con un bellissimo sms passive-aggressive e, almeno sul punto del giardino, la M.R. cede.
  • Internet non torna, ma lo sconforto cede il passo alla positività. Scrocchiamo la connessione in giro, facciamo cose, vediamo case. Rimaniamo favorevolmente impressionate da una magione in zona Hammersmith: non esente da difetti, capiamoci, ma una Vera Reggia se paragonata alla Stamberga.
  • 26 novembre: decidiamo di fermare la casa ad Hammersmith. Il Nuovo Probabile Landlord ci manda il (pignolissimo) contratto per email (sì, il contratto, e sì, sa usare internet, mica come il Nano Malefico che non sa manco usare il telefono cellulare – ho scoperto solo ieri che invece di darmi il suo numero di telefono mi aveva dato il numero di non so chi). Stringiamo una specie di Patto dell’Amicizia: noi paghiamo la caparra mercoledì e lui (Il Nuovo Landlord) non cerca più altri potenziali inquilini. Ok, è quasi fatta, siamo magiche, baci e abbracci. Il momento autocelebrativo dura esattamente dodici ore poiché…
  • Tadan. 27 novembre: il Landlord Primario se ne esce bello bello con un “HO CAMBIATO IDEA, PERCHE’ NON RIMANETE FINO A MARZO?”. Già. Ci propone di silurare la M.R. e di stipulare un contratto diretto. Panico. Innumerevoli liste di pro e contro dopo, decidiamo di declinare l’offerta (anche perché scopriamo dalla – per una volta provvidenziale – M.R. che il 90% dei mobili prenderanno il largo l’uno dicembre. Abbello, ma che ci vuoi affittare una casa vuota?).
  • 28 novembre: “Ah, avete deciso di andare via comunque a dicembre? Bene, perché avevo cambiato idea di nuovo”. NO COMMENT.

Insomma, sintetizzando: cambiamo casa.

Nelle prossime 36 ore dobbiamo comprimere tutta la nostra roba nei bagagli (ed è un problema, anche perché non intendo separarmi da pezzi d’arredamento fondamentali quali l’alzatina in cartone rotta che ho recuperato dal chioschetto) e pulire la Stamberga.

Yes, we can.

Nel frattempo Marta fa il pisolino pomeridiano e io sono qui da un’ora e mezza. Però adesso, perlomeno, ho delle fantastiche unghie color Viola Quaresima.

Annunci

Un pensiero su “There and back again – a tale by Tandi Ri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...