Bambini che rovinano le festività

Grandi notizie: stasera, direttamente da Milano, arriveranno i miei stivali preferiti!

E, ok, pure i miei genitori.

Ieri pomeriggio i bambini del vicinato sono passati dalla Stamberga a fare trick-or-treating. Adorabili. Certo che, però, avrebbero potuto scegliere un orario migliore per farsi vivi. ‘Sti cretinetti.

Non sono arrivati alle 16, quando eravamo arzille, pimpanti, parrucca-dotate e pronte a dispensare dolciumi.

Non sono arrivati alle 17, quando l’entusiasmo ha iniziato a calare e le parrucche a cedere.

Non sono arrivati alle 18, quando una specie di delusione strisciante ha iniziato a serpeggiare dentro noi: “Ma secondo te è veramente possibile che non vengano a casa nostra?” “Eh forse sì… in fondo siamo nuove nel vicinato, non ci conoscono…” “Ma… ma abbiamo comprato le caramelle apposta per loro!”

Alle 19, quando la tristezza era ormai stata soppiantata da una sensazione di pace interiore definibile come “TANTO MEGLIO” e stavamo per dividerci a metà il contenuto della ciotola-insalatiera, bam, ci bussano alla porta. Che simpatico tempismo. “Trick or treeeeeeeeeeeeeeaaaaaaaaaaat?!”. Oh ma che carini, oh ma che bei costumi, oh ma tu sei una zucca e tu un pirata, OH MA CHE CAVOLO DI STORMO DI CAVALLETTE CHE SIETE!

Almeno lasciateci un paio di jelly beans, che le caramelle costano.

Un po’ come i nostri costumi di Halloween. Spesa complessiva (in due) sei pound.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...